Articoli

Sotto i raggi ancora caldi di un sole corroborante di fine estate, respirando un’aria frizzante dal sapore autunnale, ci riamo riuniti e immersi nell’abbraccio rigenerante della natura.
Abbiamo allungato le nostre radici nel terreno impervio, poi imitato i passi degli animali del wu qin-xi, il gioco dei cinque animali del Qi Gong e infine praticato le forme di Tai Chi studiate negli scorsi anni.
Ringrazio le mie splendide Allieve e il mio meraviglioso Maestro; è stato bello condividere con voi e con le nostre famiglie questa giornata spensierata, coccolati dalle delizie culinarie di Flavia e Francesco.
Iniziamo il nuovo anno sportivo con il cuore pieno di gioia e lo stomaco pieno di… gnocchi! 😉

(claudia)

 

Lunedì 16 settembre riprendono le attività del Dojo Shibumi, passate parola…

Vi aspettiamo numerosi!!!

Quando si pratica su un prato scosceso occorre adattare la propria postura in base al terreno sottostante per non perdere l’equilibrio.
Essere come acqua è stato il messaggio su cui abbiamo riflettuto sabato durante il nostro evento “Tai chi a Cascina Castello”. Un consiglio del Tao per vivere meglio. L’acqua che si adatta, che cambia forma, che aggira gli ostacoli, che trova sempre una strada per andare avanti ma che lascia un segno anche sulle rocce più dure.
Una bella mattinata non troppo soleggiata per godersi a pieno gli esercizi rilassanti e rigeneranti del qi kung e i movimenti armoniosi del tai chi, con una particolare attenzione alla forma “Agitare le mani nelle nuvole” affinché il sole non diventasse troppo fastidioso